fbpx
15febbraio
2019

Difficoltà: Medio alta
Tempo di cottura: 15′
Tempo di preparazione: 20′

Un rimedio della nonna insegna che bere una tazzina di caffè con limone è estremamente efficace per combattere emicrania e mal di testa.Non sarà la bevanda più buona e gustosa che avrete mai assaggiato, ma questo rimedio casalingo sembra avere fondamenti scientifici.
Il caffè con limone agisce sul nostro corpo invertendo l’allargamento dei vasi sanguigni, che è una delle principali cause dell’emicrania, tramite la caffeina. Inoltre gli oli essenziali del limone sono in grado di risolvere i problemi digestivi, anch’essi causa in alcuni casi del mal di testa.
Quindi la prossima volta che vi troverete alla prese con un fastidioso mal di testa, prima di ricorrere a medicinali provate a prepararvi una tazzina di Caffè Concerto 50% robusta e 50% arabica e spremetevi qualche goccia di limone, rimarrete sorpresi dagli effetti benefici.
Se la combinazione caffè e succo di limone è si benefica, ma non gradevolissima nel gusto altrettanto non si può dire dell’abbinamento del caffè con le zeste (bucce) di limone. Anzi il connubio dà vita a un aroma da vero gourmet estremamente elegante.
Potete provare ad aggiungere al vostro espresso una zeste di limone per un fine pasto piacevole e digestivo, oppure aromatizzare i vostri dolci al caffè con una grattugiata di buccia di limone.
Come in queste tortine che ho realizzato con una creme brûlée al caffè: una volta “bruciacchiata” la superficie della crema con il cannello, al momento di servire, ho aggiunto una grattugiata di zeste di limone d’Amalfi.
Per la crema brulèè ho scelto il Caffè Concerto 100 % arabica, il suo aroma caldo e speziato incontrano gradevolmente le note fresche del limone.

Ricetta

Ingredienti per 6 persone

Per i gusci di frolla:

  • 80 g di burro freddo
  • 40 g di zucchero
  • 250 g di farina tipo 1
  • 2 tuorli
  • la buccia di 1 limone bio
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema al caffè:

  • 4 tuorli
  • 200 ml di latte intero
  • 200 ml di panna fresca
  • 40 ml di caffè espresso arabica
  • 4 cucchiai di zucchero di canna chiaro
  • 1 stecca di vaniglia
  • zucchero di canna
  • limoni d’Amalfi

Preparazione

  1. Preparate i gusci di frolla: impastate la farina setacciata con il burro, un pizzico di sale, lo zucchero e la buccia grattugiata del limone. Quando avrete formato un insieme sabbioso, unite i tuorli e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Fate riposare la frolla almeno un’ora in frigorifero, coperta.
  2. Stendete la frolla a 5 mm di spessore, e rivestitevi degli stampi da crostatina imburrati e infarinati.
  3. Coprite la frolla con un disco di carta forno, fatela aderire all’impasto facendo una leggera pressione con le dita e copritela con gli appositi pesetti o con una manciata di legumi.
  4. Sfornate i gusci, togliete la carta forno con i pesetti, sformateli delicatamente e lasciateli raffreddare su una gratella.

Per la crema al caffè:

  1. Incidete la stecca di vaniglia nel senso della lunghezza, riunitela in una casseruola con il latte, la panna e il caffè scaldate per 3-4 minuti fino al limite dell’ebollizione.
  2. Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero semolato fino a ottenere un composto soffice e chiaro.
  3. Aggiungete la fecola di patate setacciata.
  4. Mescolate la spuma di tuorli con il latte e la panna, da cui avrete eliminato la stecca di vaniglia. Procedete la cottura fino a raggiungere la giusta densità.
  5. Riempite ogni tortino con la crema al caffè, livellandola bene in superficie.
  6. Lasciate raffreddare completamente le tortine farcite.
  7. Cospargetele con lo zucchero semolato e caramellale azionando delicatamente il cannello*. Lo zucchero deve imbrunirsi, attenti dunque a fermarvi in tempo per non bruciarlo!
  8. Grattugiate sulla superficie la buccia di limoni e servite.

*Se non avete il cannello usate il grill del forno. Azionatelo e infornate le tortine per 5 minuti al massimo.

 

In collaborazione con Laura Gioia 
Essenza di Vaniglia

Categoria: Ricette

Iscriviti alla

Newsletter